1

Prima di udirne
dopo averne udito
non intendono gli uomini
quel logos
che è
sempre
per cui tutto diviene

non ne sembrano esperti
anche se esperti
di opere e parole
che presento
scindendo per natura tuttecose
che siano indicando
quanto agli altri
resta celato                quanto fa
a chi è desto
cancellato             egualmente
a chi sta in sonno

Τοῦ δὲ λόγου τοῦδ’ ἐόντος αεὶ ἀξύνετοι
γίγνονται ἄνθρωποι καὶ πρόσθεν ἢ ἀκοῦσαι καὶ ἀκούσαντες τὸ πρῶτον. γινομένων γὰρ πάντων κατὰ τὸν λόγον τόνδε ἀπείροισιν ἐοίκασι, πειρώμενοι καὶ ἐπέων καὶ ἔργων τοιουτέων,
ὁκοίων ἐγὼ διηγεῦμαι κατὰ φύσιν διαιρέωνἕκαστον καὶ φράζων ὅκως ἔχει. τοὺς δὲ ἄλλους ἀνθρώπους λανθάνει ὁκόσα ἐγερθέντες
ποιέουσι, ὅκωσπερ ὁκόσα εὕδοντες
ἐπιλανθάνονται.